Free delivery in Italy from 100,00 €
  • Shopping Cart

    Cart is empty

    Free shipping in Italy for orders over 100,00€

    Do you have a Coupon? Please login and redeem it from cart.

Croazia

Croazia


 

 

Lungo la costa dalmata gli Illiri già coltivavano la vite nel 1000 a.C. I Greci fondarono alcune colonie dal 600 a.C. in poi. L’imperatore romano Probo (232-282) promosse anche qui la viticoltura nel III secolo d.C.. Dopo essersi stabiliti in Dalmazia, i croati svilupparono la viticoltura come un importante settore economico.

Intorno al 1000 d.C., la Repubblica di Venezia conquistò le regioni della Dalmazia e parti dell’Istria e mantenne il dominio per oltre 300 anni, sviluppando la viticoltura.

Dall’inizio del XII secolo fu stabilita un’unione con il Regno d’Ungheria. Nel 1232 i monaci cistercensi fondarono una cantina di vini ancora esistente a Kutjevo. Dopo la seconda guerra mondiale la Croazia è entrata a far parte della Jugoslavia e nel 1991 è diventata indipendente come "Hrvatska". Nel 2012 i vigneti hanno interessato 29.000 ettari di vigneto, di cui sono stati prodotti 1.293 milioni di ettolitri di vino. La superficie vitata si è così ridotta della metà in soli dodici anni dal 2000. Ci sono due regioni vinicole chiaramente separate. Queste due regioni sono suddivise in sottoregioni e queste in regioni in crescita. La Croazia continentale settentrionale si estende dalla Slovenia a ovest fino al confine con la Serbia a est. Qui prevale un clima continentale. Due terzi dei vini bianchi prodotti qui sono vini bianchi. La regione della costa croata situata a sud, è meglio conosciuta come Dalmazia, con vigneti che si estendono da Fiume a Dubrovnik. Il clima qui è prevalentemente mediterraneo. Vitigni: Malvasia bianca, Merlot, Riesling bianco, Chardonnay, Cabernet Sauvignon, Plavina, Blaufränkisch, Babic´, Pošip, Plavac Mali.

 

Scopri di più sui nostri canali